domenica 31 gennaio 2016

DOVE SBAGLIA IL FAMILY DAY

Ho sentito i cattolici difendere la famiglia naturale dicendo che Dio ci ha creati maschio e femmina e che il figlio è un dono di Dio. Dicendo queste cose non si difende la famiglia naturale, anzi, l'unica famiglia. La famiglia naturale non ha bisogno di essere difesa da Dio, perché altrimenti la difesa diventa una causa persa. Per essere sinceri il figlio è un dono del cazzo. Poniamoci sul piano dell'animalità per ricondurre la questione sul piano biologico senza le depravazioni della cultura. Gli animali sono migliori degli uomini su questo piano, e anche su altri, perché agiscono naturalmente. Non si ha il diritto alla paternità o alla maternità perché, come ho già scritto, si dovrebbe avere IL DOVERE DI NASCERE. 
Un figlio deve avere un padre e una madre. Punto e basta. Lasciamo perdere Dio, che, se esistesse, sarebbe responsabile delle depravazioni umane, giacché avrebbe creato una natura così sbagliata da generare anche mostri. Pederasti e lesbiche che pretendono di essere normali sono dei mostri anche nel cervello. Come ha scritto un commentatore in un mio articolo precedente, vi è da domandarsi se sia normale spingere o farsi spingere la merda con il cazzo, con tutte le possibili infezioni tramite le vie urinarie. A questo debbono rispondere questi mostri. La mostruosità dipende da un errore della natura (cause biologiche, come ho spiegato altre volte), ma essa è anche culturale dal momento in cui questi mostri pretendono di essere normali. Nessun cieco o sordo nato pretende di essere normale. Ma se essi hanno il cervello normale non sono dei mostri. I mostri sono tali perché hanno il cervello malato nella loro pretesa di essere normali. Trasmissioni TV inutili se questi mostri non vengono aggrediti con questo linguaggio togliendo loro la maschera dei disonesti e ipocriti eufemismi (parità dei diritti, diritto all'affettività).    

4 commenti:

Elisabetta ha detto...

Grazie professore per la sua lucida analisi; purtroppo anche con l'Islam sbagliano buttandola sulla religione, mentre è solo una questione di civiltà, o meglio della contrapposizione tra la civiltà greco romana e la miserabile ideologia del pene e dell'utero (quando ho visto la foto dei culi per aria davanti al Duomo di Milano, mi sono messa a piangere e poi mi è montata rabbia e furia di riscatto).
Dopo Charlie Hebdo, nell'approfondire l'islam, sono via via precipitata in un baratro di disperazione fino a comprendere che stiamo vivendo in un reality show dell'orrore, il mondo si è capovolto, ed ho compreso che i governi Monti-Letta-Renzi sono i rottamatori dell'Italia e del popolo italiano; mi chiedo se ci sia speranza di uscirne in modo democratico, l'unico possibile, direi, considerando le milizie eurogendfor, l'art. 2 della convenzione CEDU, la basi militari USA e altre diavolerie. Professore La saluto e la ringrazio ancora.
Elisabetta

Anonimo ha detto...

Grazie professore per la sua lucida analisi; purtroppo anche con l'Islam sbagliano buttandola sulla religione, mentre è solo una questione di civiltà, o meglio della contrapposizione tra la civiltà greco romana e la miserabile ideologia del pene e dell'utero (quando ho visto la foto dei culi per aria davanti al Duomo di Milano, mi sono messa a piangere e poi mi è montata rabbia e furia di riscatto).
Dopo Charlie Hebdo, nell'approfondire l'islam, sono via via precipitata in un baratro di disperazione fino a comprendere che stiamo vivendo in un reality show dell'orrore, il mondo si è capovolto, ed ho compreso che i governi Monti-Letta-Renzi sono i rottamatori dell'Italia e del popolo italiano; mi chiedo se ci sia speranza di uscirne in modo democratico, l'unico possibile, direi, considerando le milizie eurogendfor, l'art. 2 della convenzione CEDU, la basi militari USA e altre diavolerie. Professore La saluto e la ringrazio ancora.
Elisabetta

Mario Barbato ha detto...

L'omosessualità è una anormalità mentale, fisica, cultura, antropologica. Le adozioni gay lo sono ancora di più. Sono espressioni di un mondo capovolto che sta rendendo normale quello che fino a qualche anno fa era sintomo di una depravazione dello spirito e dell'anima. Omosessuali non si nasce: si diventa. Per fattori ambientali che promuovono la scoperta di nuovi vizi sempre più nocivi per l'umanità. I bambini non sono merce di scambio per accontentare diritti aberranti. Non sono bambole gonfiabili che puoi violentare senza incontrare resistenze. Sono esseri umani che hanno il diritto di nascere, crescere e vivere come siamo vissuti noi: in famiglie normali, in nuclei composti da un uomo e una donna, e non da gente che sta violando ogni legge di madre natura, se proprio non vogliamo sentir parlare più di Adamo ed Eva e del comando biblico: "L'uomo si separerà dal padre e dalla madre e si unirà alla moglie". Si unirà alla moglie, non a una frocio. Buonasera!

RIC ha detto...

e...il bambino di due pederasti vedendo inavvertitamente il "papa'" nudo sotto la doccia esclamo'.... papa' che grande pisello hai! Rispose il "padre " ma questo e' niente
se vedessi quello della mamma!!!

ric.