martedì 22 marzo 2016

ALLA SPORCA FACCIA DI GIUSEPPE CRUCIANI

A lazanzara@radio24.it
Lei è veramente un individuo schifoso (si vede anche dalla sporca faccia che ha). Lei non si deve permettere di dire che ognuno ha il diritto di mangiare ciò che vuole. Ma a patto che sia lui una volta nella vita a fare una stage in un mattatoio uccidendo, dissanguando, squartando l'animale. Lei è un impostore che fa schifo perché giustamente la vegana che era in trasmissione (TAGADA') le ha fatto notare che tutti quelli che mangiano carne sono degli impostori come lei che non hanno il coraggio di andare in un mattatoio a ricavarsi la bistecca e credono di avere le mani monde di sangue mentre le hanno più sporche di quelle dei macellatori. Per me la sua vita vale meno di quella di un agnello. Che dico? Di una schifosa zecca. Che lei abbia detto che i vegetariani o i vegani dovrebbero evitare anche di calpestare le formiche e gli automobilisti di schiacciare i moscerini sul parabrezza significa che lei ha un cervello di merda, da ignorante, perché solo un sadico potrebbe volontariamente calpestare delle formiche e perché normalmente le si calpescano involontariamente senza vederle. Lei è una lurida testa di cazzo che certamente non ha mai letto Konrad Lorenz, che ha spiegato che la sofferenza è proporzionale alla capacità di soffrire, che dipende dall'evoluzione del cervello. Conseguentemente uccidere lei dovrebbe significare (purtroppo) incuterle una sofferenza minore rispetto a quella di un agnello. Se dovessi decidere tra la salvezza di un agnello e la sua non avrei titubanze. Con grande piacere le metterei una corda al collo, poi basta manovrare una leva per aprire una botola e fuori da questa terra uno schifoso individuo come lei. Senza spargimento di sangue, perché anche il suo sangue sarebbe schifoso. Un essere ignominioso e impostore che tuttavia si dichiara contrario alla pena di morte, ammettendo così, con la solita concezione schifosamente antropocentrica, che anche la vita del peggiore criminale vale sempre più di quella di un innocente agnello.

http://blog.ilgiornale.it/persiani/2016/03/21/carne-in-tavola-vegani-e-vegetariani-non-vivono-piu-a-lungo/?repeat=w3tc
MIO COMMENTO
IGNORANTI! 
Studiate l'evoluzione biologica dall'australopithecus all'abilis, all'erectus e al sapiens, derivati tutti dai primati. La struttura dei denti non è quella del carnivoro, che ha i denti con gli incisivi atti a strappare lembi di carne, e poi la lunghezza dell'intestino che nell'uomo può arrivare anche a 12 metri, mentre nei carnivori è assai corto per espellere prima le sostanze azotate che vanno a carico delle reni. E comunque il titolo contraddice il contenuto se è vero che nei vegetariani vi è una minore incidenza di malattie. Queste cose erano state già notate da Rousseau in due note del Discorso sull'origine e sui fondamenti della diseguaglianza tra gli uomini
  http://pietromelis.blogspot.it/2015/07/camillo-langone-un-giornalista.html

http://pietromelis.blogspot.it/2016/03/al-farneticante-ultracattolico-di-merda.html

6 commenti:

Diego Festa ha detto...

Salve professore...

condivido in tutto e per tutto

Diego Festa ha detto...

Salve professore...
Condivido in toto...

gionanellabalena ha detto...

Gentaglia specista.cattivi nel cuore e nei pensieri,ominidi atti solo a propagandare morte e arrostimenti.quoziente intellettivo pari al suo microfono.se non li difendiamo noi le creature di mamma terra chi lo fara'?vissani?cracco?o quelle megere che ogni giorno ridono alla bistecca cucinata da deficenti senza amore.continua signor melis..che con questi mai abbassare la guardia.Mai!!!

Anonimo ha detto...

http://www.ilfoglio.it/cultura/2016/03/22/impariamo-dai-bambini-carnivori-per-natura___1-v-139699-rubriche_c377.htm

Un altro parto anale di Langone

Anonimo ha detto...

Ecco una notizia che mi ha fatto un enorme piacere leggere http://www.ilgiorno.it/milano/cruciani-animalisti-1.2012937
Peccato per gli attivisti del Fronte Animalista che ora, probabilmente, avranno problemi (denunce, etc.), solo per aver fatto la cosa giusta. Se lo avessi saputo per tempo, sarei andata anch'io alla sede del Sole24 Ore per dire al "personaggio" in questione tutto quel che penso di lui e della sua trasmissione anzi trashmissione, La Zanzara. Un cordiale saluto,Angela.

Pietro Melis ha detto...

Sto per raccontare nel blog la telefonata di questo lurido individuo a me. DIFFONDERE su Facebook dove non vi sdono mai stato e non voglio esserci