sabato 27 agosto 2016

E GLI ISLAMICI, IMMONDI NEL CERVELLO, CONSIDERANO IMMONDI I CANI

Se il terremoto fosse avvenuto in uno Stato islamico mi domando se avrebbero impiegato i cani addestrati (detti molecolari) per ritrovare i corpi vivi o morti sepolti sotto le macerie. Ho sempre pensato che il cervello di un cane valga sempre più di quello di un islamico. Per un semplice motivo. Non hanno il cervello reso immondo dal Corano. 
Meglio un cane morto nel terremoto che un islamico vivo. 


Immagine per il risultato di tipo notizie
Andrea Cossu, 45enne morto a Pescara del Tronto nel terremoto, e il suo cocker erano ...
Terremoto, il saluto del cocker alla bara: 'Erano inseparabili'
La Repubblica - 1 giorno fa

Terremoto, il vescovo ai funerali: ho chiesto a Dio "che si fa?" video

COMMENTO 

E' il caso di dire: Interrogato,  il morto non rispose.   

Nietzsche: Dio è morto (La gaia scienza, 175). 

Ma per morire bisogna prima esistere.

 

 


9 commenti:

Anonimo ha detto...

Le religioni le ho sempre considerate superstizioni; per quanto riguarda i cani mi hanno sempre fatto schifo, così, a pelle. E sono vegetariana: mi disgustano la carne, il latte, le uova e qualunque cibo di origine animale. Non posso farci niente, è più forte di me: quando vedo un cane vicino lo caccio via. Però certo, non mi permetterei mai di fargli del male senza motivo.

Anonimo ha detto...

professore,
la domanda del vescovo è retorica. ma se fosse seria, come temo, sarebbe un segno del tanto discusso ritorno al medioevo. se ne parlava già alla fine degli anni '90 : il futuro sarebbe stato un medioevo tecnologico. l'uomo, perdute le sue certezze - economiche, familiari e via dicendo, si sarebbe rivolto nuovamente alle divinità, così come già facevano gli antichi e i popoli primitivi. e avrebbe accantonato una volta per tutte la luce della ragione.
credo che chi disse queste parole ci abbia azzeccato, col senno di poi, ovviamente.
saluti,
marco

Pietro Melis ha detto...

All'anonimo. Ho cancellato la mia precedente risposta dove avevo scritto soltanto che lei mi fa più schifo di un islamico. Se è vero che ha eliminato qualsiasi prodotto animale dovrebbe definirsi vegano e non vegetariano. Il problema esiste: come può un vegano tenere in casa un cane o un gatto se gli dà fastidio la vista della carne non potendo trasformarsi cani e gatti in vegetariani? Ma da qui a dire che un cane le fa schifo ne passa. Lei ha qualche problema mentale di altro tipo che non è di coerenza da vegani.

Aldo Zixicivi ha detto...

Mi è venuto il dubbio se i cani molecolari (bloodhound) vengano utilizzati regolarmente nei terremoti.

Si direbbe che vengano impiegati solo eccezzionalmente in quanto il cane molecolare non è adatto per la sua morfologia, quando sente una traccia abbassa la testa al suolo con la pelle della testa che gli va a coprire gli occhi, quindi praticamente segue la traccia odorosa col solo olfatto senza vedere intorno.

Collego un articolo che conferma che non vengono impiegati in modo determinate i bloodhound anche perchè sono cani piuttosto pesanti, circa 50 kg, e potrebbero causare dei crolli, per cui ci si affida ad altre razze labrador, golden retriver, pastori teseschi che in seguito ad addestramento vengono denominati cani delle macerie.

http://www.zampadicane.it/tutto-sul-cane/cani-molecolari-come-vengono-impiegati-e-cosa-sono-in-grado-di-annusare-491.asp

Anonimo ha detto...

Non ho detto di essere vegana.
E se a lei da fastidio che mi fanno schifo i cani, problema suo. Qualche volta bevo latte con il caffè, così non sento il sapore. Mangio i dolci che contengono uova, anche se dovrei eliminarli: prima o poi lo farò. Comunque, il disprezzo è reciproco. A me l'umanità tutta fa schifo a dire il vero. La non consapevolezza, soprattutto. Leggo i suoi articoli da un po' e per lo più siamo sulla stessa lunghezza d'onda, ad eccezione di alcuni particolari. Certo, siamo umani e non siamo perfetti.

Alma Delmar ha detto...

I cani sono angeli e dire che fanno schifo vuol dire essere subanimali di merda. Io sto combattendo col mio patrigno che preferisce buttarmi fuori di casa e divorziare da mia madre pur di non farmi adottare un cane. Gli umani fanno solo schifo e meritano di estinguersi.

Anonimo ha detto...

Il bue che da del cornuto all'asino.
Poi questo termine 'subanimali' che andate ripetendo come pappagalli, mi fa pensare che anche voi in fondo siete un gregge che segue un capo. Avete delle idee vostre intime almeno? Invece di insultare persone che neanche conoscete? Io ce l'ho con il genere umano in generale e con nessuno in particolare. Non mi permetto di insultare qualcuno che neanche ho mai visto, su un sito, per aver espresso delle opinioni o preferenze. Qui tutti incolpano tutti. Ma qualcuno che pensa a giudicare se stesso c'è? Voi che amate tanto i cani, gli animali, e poi li portate in giro a fare i bisogni con il guinzaglio pensate di essere dalla parte del giusto? E loro - i cosiddetti animali - neanche se ne rendono conto, ancora peggio. Schiavi che sono schiavi di altri schiavi. Voi chiamate amore la schiavitù. Ma siete consapevoli di voi stessi e del mondo nel quale vi trovate?

Pietro Melis ha detto...

E lei impari per coerenza ad insultare se stesso per tutte le stronzate che ha detto. Ammesso che si accorga delle sue contraddizioni.

Anonimo ha detto...

professore,
c'era anche qualcuno, non ricordo chi, che disse : " Dio, ti prego, esisti!"
ma è un paradosso ! per pregare Dio bisogna che prima Lui esista. ma se non esiste è inutile pregarlo e se esiste è inutile chiedergli di esistere !
saluti,
marco