martedì 8 novembre 2016

UMBERTO VERONESI: RIMANE COME MIO IDEALE DI UMANITA'. MA NON IN TUTTO

Ho subìto stasera un grave lutto. E' mancato Umberto Veronesi. E' inutile che qui mi dilunghi sui suoi meriti scientifici universalmente riconosciuti. Lo possono fare altri e meglio di me. Lo stimerò sempre anche per la sua coerenza di vita. Si è battuto sempre per una dieta vegetariana dimostrando che la carne è cancerogena, causando soprattutto il cancro del colon. Disse sempre che insieme a questo motivo non poteva mangiare carne perché considerava gli animali (non umani) suoi amici e che perciò non poteva mangiare i suoi amici. Purtroppo questo suo insegnamento salutistico ed etico non viene ancora compreso dalla maggior parte della gente. Una volta, dopo una sua conferenza a Cagliari, molti anni fa gli domandai perché non rendesse ancora più pubblica, anche nelle conferenze (oltre che in qualche suo libro, non avente un pubblico vasto) la sua scelta vegetariana. Mi rispose: perché il grande pubblico non è ancora pronto per ricevere questo messaggio. Replicai: ma se non inizia lei come noto scienziato chi può iniziare a rendere pronta a recepire il messaggio la grande massa ignorante? Poi mi ringraziò aggiungendo una sua dedica ad un suo libro che mi ero portato per avere come ricordo la sua dedica. Il libro è intitolato Colloqui con un medico (Longanesi 1991).  
Perché nel titolo ho aggiunto MA NON IN TUTTO? Perché era favorevole alle centrali nucleari, alle colture geneticamente modificate e, purtroppo, ai "matrimoni" (termine errato) degli omosessuali. Ma non è il momento di polemizzare. 
Indico il suo libro
Dettagli prodotto

Verso la scelta vegetariana

7 set. 2011
di Umberto Veronesi e Mario Pappagallo 

Leggere le iniziative di Veronesi a favore degli animali in 

mercoledì 9 novembre 2016

Morte di un guardiano del cancello



L’ONCOLOGO AVEVA 90 ANNI

Morto Umberto Veronesi Video|Foto
«Ho passato la vita a combattere il male»
La lotta al cancro|Le battaglie politiche
Il video-testamento: «La mia eredità»


"Il cancro è la prova che Dio non esiste"  

Cliccate su questi link e abbiate il coraggio di vedere le immagini. Darete ragione a Veronesi

Veritas vincit: Si tentano tutte le strade per far evolvere l'uomo

freeanimals-freeanimals.blogspot.com/2016/05/si-tentano-tutte-le-strade-per-far.html
14 mag 2016 - E' possibile consumare carne senza perpetrare l'eccidio degli animali? Fra non molto probabilmente . Un team composto da scienziati ...

Veritas vincit: La logica consumistica dell'allevamento intensivo

freeanimals-freeanimals.blogspot.com/.../la-logica-consumistica-dellallevamento.html
Si tentano tutte le strade per far evolvere l'uomo. Come l'ipertecnologico Giappone risolve il ...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

E mettiamoci anche il fatto che il "caro" Veronesi non era del tutto contro la sperimentazione animale, come lui stesso ha detto più volte, erano evitabili secondo lui, i test sui primati, ma solo perché, da ipocrita, sono simili all'uomo, mentre altre specie, fra cui i roditori, sono ancora validi. Ma quale grande perdita!

francesco ha detto...

Mi unisco al suo pensiero su Veronesi, anche se personalmente non sono contrario al nucleare e concettualmente neppure agli ogm, diversamente al discorso dei "matrimoni gay" che ritengo un'inutile carnevalata. Il problema però che ho riscontrato tra i vegetariani è la avversione diffusa per la figura del noto oncologo, ritenuto "servo delle multinazionali"con argomentazioni semplicistiche, non calcolando l'importanza di un "testimonial" così importante per la causa del vegetarianismo. Con tutta la mia stima per Umberto Veronesi.

Eva De Molay ha detto...

Onore ad un grande uomo, ma non del tutto coerente in quanto era a favore della vivisezione e questo va a cozzare contro l'ideale dell'amore animalista. Ho sempre pensato che fosse più salutista che animalista. Ma qualunque fosse la motivazione onore alla sua propaganda vegetariana, che ha sicuramente convinto molte persone a smettere di mangiare cadaveri.