venerdì 7 luglio 2017

A CAUSA DI QUESTO SGOVERNO L'ITALIA E' SOLO UN'ESPRESSIONE GEOGRAFICA

Questo sgoverno fa finta di fare la voce grossa. Ma non lo caga nessuno. Bisogna uscire prima dai PDOTI. Ma quale governo fu all'origine dell'attuale invasione? Il 6 e il 7 giugno 2013 fu ratificato il Trattato di Dublino 3. All'epoca vi era il governo Letta inventore dello sciagurato "mare nostrum" che ebbe il sostegno da parte di Berlusconi sino al 29 giugno quando, sciolto il PDL ripescò il nome di Forza Italia passando all'opposizione. Dunque fu il governo sciagurato del centro sinistra a ratificare il Trattato di Dublino 3 prevede che sia lo Stato in cui pone piede il "migrante" a farsi carico di esso, senza alcun dovere di accoglienza da parte degli altri Stati dell'UE. Ma adesso attenzione. Nessuna differenza vi fu tra il Trattato di Dublino 2 del 2003 circa il diritto d'asilo. Questo Trattato è stato firmato allo scopo di impedire ai richiedenti asilo di presentare domande in più Stati membri (il cosiddetto asylum shopping). Nel 2003 il governo era guidato da Silvio Berlusconi, il ministro della Giustizia era Roberto Castelli della Lega Nord, quello dell’Interno era Beppe Pisanu e quello degli esteri Franco Frattini, entrambi di Forza Italia. Ma nel 2003 non vi era ancora alcun pericolo di invasione perché laLibia era saldamente sotto il governo di Gheddafi. Adesso il centro destra di Berlusconi e della Lega debbono piangere lacrime da coccodrillo per avere approvato nel 2003 il II Tratto di Dublino. Ma allora la Lega era guidata da Umberto Bossi e non da Salvini.     

Trattato di Dublino 3 chi lo ha firmato in Italia? Cosa prevede?

www.politicanti.it › Istituzioni
13 ott 2015 - Gli accordi di Dublino, in origine Convenzione di Dublino, è un .... che fondamentalmente era tenuto in piedi dall'unione di Berlusconi e Bossi.
In risposta alle accuse di Matteo Salvini sono arrivati i dati della ratifica del Trattato di Dublino II quando l'Esecutivo era nelle mani del Governo Berlusconi con la Lega Nord. Come se nel 2003 la situazione fosse quella di oggi.
Ebbene, fu proprio il governo Letta a proporre nel 2013 all'UE che l'Italia si prendesse gli immigrati a condizione che l'UE gli permettesse di sforare nel bilancio. 

Fanno finta di fare la voce grossa in Europa

giovedì 6 luglio 2017


Che la UE vada pure al Diavolo!











E che problema c’è? La UE prende tutto da noi e ci da' poco o niente e quindi cosa serve stare nell'unione? Blocchiamo tutte le navi straniere e italiane, ong e no, schieriamo la Marina e il primo che vuole passare lo si passa per le armi! Chiaro che non si può fare proprio così, ma dopo aver schierato la Marina si bloccano i barconi provenienti dalla Libia e li si scorta, con le buone o con le cattive, in mare libico, consegnandoli a loro! Inoltre, tutti coloro che non hanno diritto di rimanere in Italia vanno espulsi immediatamente. 

Se dalla UE arriva un qualche diktat del genere, che dobbiamo obbedire a loro e quindi si deve accogliere, li si manda al diavolo, per esser buoni, e poi vediamo chi la vince, se i burocrati di Bruxelles o se il popolo.........Lasciatemi sognare...........però, un pensierino!

2 commenti:

francesco virdis ha detto...

Fanno la voce grossa dopo giri di telefonate rassicuranti, per avvertire che è ad uso interno per la già iniziata campagna elettorale. Una messinscena per gli italioti.Via dai Ludi Cartacei!

Max Tuanton ha detto...

Sul mal governo va beh ormai lo sanno tutti e' come sparare sulla croce rossa ,piuttosto quelli che lo criticano,cosa ne pensa prof di fusaro bagnai chiesa ecc crede che ci sia in mezzo a loro qualche genio che fa sorgere il sole?