martedì 17 settembre 2019

LA PARTITA A SCACCHI E LA MOSSA DEL CAVALLO DEL BOMBA RENZI

Non bisogna mai credere a ciò che dice il Bomba. E' il più spregiudicato individuo che si possa immaginare. Bisogna pensare sempre il contrario di ciò che dice. Lo dimostra tutto il suo passato.  Aveva detto che, se avesse perso nel referendum del4 dicembre 2016 si sarebbe ritiraato dalla politica. FALSO.  Aveva detto che MAI avrebbe accettato un governo con i 5S. FALSO. Ma questo l'aveva detto anche lo Zingaro. Il fatto è che disse anche che MAI avrebbe fatto una scissione lasciando il PD, che considerava il suo partito. Perciò votò per il governo PDementi-Mo'Vi mento 5S. Ma in mente aveva un altro diabolico progetto. Uno come lui, con un EGO ipertrofico, non poteva sopportare di essere diventato un oscuro dipendente dello Zingaro. Con la scusa che i PDementi fossero un partito troppo a sinistra (e il suo PD dove stava? a destra?) volle prendersi una rivincita sullo Zingaro che gli aveva rubato il PD. Perciò non poteva accontentarsi di costituire una corrente all'interno del PD.  Mise in atto il detto di Cesare: meglio essere il primo nel mio paese che il secondo a Roma. Ora ha promesso che continuerà a sostenere la fiducia al governo PDementi-Mo' Vi mento 5S. Ma in effetti uscendo dal PD è diventato padrone del PD perché la durata dell'attuale sgoverno dipende dai parlamentari che hanno seguito la sua uscita dal PD, che può ricattare come vuole. Perché non l'ha fatto  prima? Perché aveva prima bisogno di organizzare meglio la sua uscita dal PD. Egli ha atteso che prima il PD facesse la sua scelta con l'accordo con Mo' Vi mento 5S. Poi ha risposto con una mossa inaspettata, non muovendo come prima pedina il pedone, ma facendo muovere il cavallo, che è l'unico pezzo  degli scacchi che può muoversi saltando tutti gli altri pezzi. Mossa che i PDementi non si aspettavano. Si è impadronito del PD con una sola mossa, riducendolo in uno stato di sudditanza perché ora basta che i suoi senatori non facciano ciò che vuole lui perché salti tutto il governo. Sarà lui adesso a stabilire (anche se da mendace incallito lo nega) le nomine nelle grandi imprese statali e non statali, dove potrà mettere uomini di sua fiducia che lo affiancheranno finanziariamente nel suo progetto di far cadere il governo. E poi? Non è vero che abbia interesse a mantenere in vita questo sgoverno.  Pur essendo accreditato al solo 5% con un sistema elettorale proporzionale potrebbe essere lui l'ago della bilancia rubando voti al PD. Allora una delle due: o vince il centrodestra (che però con il proporzionale potrebbe avere bisogno del suo 5%) oppure, cambiando il sistema elettorale in maggioritario, la sinistra dei PDementi sarebbe costretta ad accettare l'accordo elettorale con il Bomba, senza il quale sarebbe destinato a perdere in partenza. In tutti e due i casi non si potrebbe formare un governo senza l'assenso di questo spregiudicato individuo, che, nonostante tutte le batoste ricevute, riesce a risorgere come l'araba fenice. Per evitare che risorga è necessaria una sola cosa: la compera di alcuni senatori 5S per far cadere subito lo sgoverno al Senato non lasciando al Bomba il tempo di organizzarsi politicamente per elezioni anticipate.                              

SONO STATO CAPITO: COME AFFONDARE IN POCO TEMPO QUESTO SGOVERNO

Ma bisogna passare  dall'avere capito ai fatti. L'avevo già spiegato in 

giovedì 5 settembre 2019

COMPRATELI! COMPRATELI! MOLTI 5S SONO IN VENDITA PER SOPRAVVIVERE

E ora Salvini, a cui avevo inviato il suddetto post, pare che finalmente l'abbia capito
 


campagna acquisti

"Ci saranno sorprese": nuovi arrivi in casa Lega. Salvini è riuscito a stuzzicare i 5 Stelle

Matteo Salvini non apre solo al centrodestra, ma anche ai Cinque Stelle. Perlomeno a quelli delusi ...

lunedì 16 settembre 2019

L'UNIONE EUROPEA E' IL QUARTO REICH. L'ITALIA COLONIA DELLA GERMANIA

Ma gli imbecilli europeisti non lo capiscono. Come suggeritomi da un mio corrispondente dalla Svizzera Sergio Pastore, ecco per esempio una calzante definizione di Mattarella: è il “Gauleiter” di Bruxelles e/o Bonn per l’Italia. 
Hitler dava del Gauleiter a Mussolini che non ne era affatto lusingato. Mussolini era per Hitler - che pur gli voleva bene - il “governatore di distretto (=l’Italia)” del Terzo Reich, insomma uno alle sue dipendenze.
E il Quarto Reich è molto soddisfatto del Gauleiter Mattarella.

Caro Sergio, il quarto Reich è peggio del terzo Reich per quanto riguarda i rapporti che vi erano tra fascismo e nazismo. Mussolini nella sua politica interna non fu mai soggetto a Hitler. Aveva una indipendenza politica e monetaria che oggi l'Italia non può avere perché la maggior parte delle leggi ci viene imposta dal quarto Reich che è l'Unione europea. Bisogna anche cosiderare che Mussolini all'inizio ebbe in sommodisprezzo Hitler. E continuò ad averlo anche quando le condizioni storiche (con Hitler padrone dell'Europa sino almeno al 1943) lo costrinsero ad entrare in guerra anche per difendere i confini italiani e moderare le aspirazioni di Hitler (come suggeritogli dallo stesso Churchill, che nel 1940 considerava ormai persa la guerra). Un Hitler non alleato nemico dell'Italia si sarebbe preso tutto l'Alto Adige (sud Tirolo, e perciò di lingua tedesca) e anche di più. Ma il fascismo ebbe dei meriti che l'Italia di oggi non può avere essendo soggetta alla dittatura dell'UE. Durante il fascismo la lira faceva aggio sull'oro e la sua legislazione sociale veniva considerata la migliore del mondo dallo stesso Churchill. Bisogna infatti considerare che il fascista Mussolini conservò sempre l'anima del socialista, contro il liberismo ubriacante di oggi. Per questo non ho mai capito l'opposizone tra fascismo e comunismo, mentre l'opposizione sta tra fascismo (o nazismo) e liberismo che vede la politica schiava dei poteri finanziari. L'origine dell'antisemitismo va vista anche in ciò, nell'opposizione alla finanza mondiale ebraica. Senza sovranità monetaria non esiste sovranità nazionale. L'Europa al tempo del nazismo conservò una sua identità nonostante tre dittature (Franco in Spagna, Mussolini e Hitler). L'invasione afromusulmana che sta facendo perdere l'identità europea non sarebbe avvenuta con il fascismo e il nazismo.  Vi era più identità europea durante il fascismo e il nazismo di quanto ve ne sia oggi nell'UE multiculturale e multirazziale. 
Come mai la Svizzera rappresentò una eccezione e fu rispettata la sua sovranità durante il nazismo?  E come mai la conserva oggi con la sua sovranità politica e monetaria? Questo dico alla faccia di coloro che disonesti o imbecilli dicono che non si può stare fuori dell'UE.  Ma come? La seconda potenza industriale che è l'Italia non può stare fuori dell'UE mentre può starne fuori la Svizzera. Me lo si spieghi.    

Gauleiter - Wikipedia


Un Gauleiter era il capo di una sezione locale dell'NSDAP (più comunemente noto come Partito Nazista), oppure il capo di un Reichsgau (una suddivisione ...

Ovunque nel mondo, dietro le deportazioni di schiavi, c’è il Vaticano

IL COLORE DELL'INVASIONE

Il colore che mi ricorda quello di una certa sostanza organica, per di più musulmana. Non integrabile. Ma mantenuta con le nostre tasse. 

Passeremo da 35 a 42 euro giornalieri a migrante

Testo di Giovanna Fisichella (17 settembre)

Ancora sbarchi di migranti economici. Ora fanno richiesta di asilo, anche se vengono da paesi non in guerra e si mette in moto l'iter dell'accoglienza, ovvero mantenimento per almeno due anni di tutto punto, con paghetta giornaliera inclusa. A 42 euro al giorno a migrante. Così le coop che si occupano di fare da badanti a codesti "migranti" fanno affari. Milioni e milioni di euro dei contribuenti italiani a disposizione per questo lucroso business. È immigrazione questa? Quale tipo di bontà è questa?
7 ore fa - Matteo Salvini pare aver ragione. Sono 1.584 i migranti sbarcati in Italia da Ferragosto a oggi. Un'impennata che giunge dopo dopo il calo dei ...

Un giorno i buonisti capiranno di essersi dati la zappa sui piedi


15 Settembre 2019
Immigrazione, da Ferragosto ad oggi c'è stata un'impennata di arrivi: dati allarmanti dal Viminale

domenica 15 settembre 2019

MATTARELLA TRADITORE DELLA DEMOCRAZIA. FA SCHIFO

 Costantino Mortati, giurista e costituzionalista eletto nel '46 deputato per la Dc, diceva: "Compito del Presidente della Repubblica è quello di accertare la concordanza tra corpo elettorale e parlamentare. Assolve a tale ruolo attraverso l'impiego dell'istituto dello scioglimento anticipato, quando vi siano elementi tali da renderlo necessario o anche solo opportuno in termini di gravi disarmonie fra attività degli eletti e sentimento del popolo". 
Preciso che è impossibile stabilire quale sia il sentimento del popolo perché esso dovrebbe essere valutato in base ai sondaggi. Mortati avrebbe dovuto piuttosto considerare la concordanza dei programmi  dei partiti al governo. Questo governo si regge solo sulla volontà di evitare elezioni avendo programmi discordanti, come, soprattutto, sulle infrastrutture. Si regge piuttosto sui voti del sud tramite la legge assistenzialistica del reddito di cittadinanza, senza il quale non avrebbe raccolto il 33% dei voti il 4 marzo 2018.  Ma se le elezioni europee potevano e dovevano servire a stabilire il mutamento del "sentimento del popolo" allora l'abusivo del Quirinale, eletto da una maggioranza sparita proprio il 4 marzo 2018, avrebbe dovuto avere la dignità di dimettersi, non rappresentando nemmeno la maggioranza parlamentare. E' bene che il capo dello Stato venga eletto direttamente dal popolo riducendone il mandato a 5 anni. Senza che sia necessario per questo arrivare ad una Repubblica presidenziale. Lo vado dicendo da qualche anno, e dunque prima che lo dicesse in questi giorni Giorgia Meloni.  
Tutto ciò premesso l'abusivo del Quirinale avrebbe dovuto evitare la formazione del governo PDementi-Mo'Vi mento 5S, non corrispondente ad un programma politico armonico. 

Attacco al Colle da Pontida: "Mattarella fa schifo" - IlGiornale.it


www.ilgiornale.it › news › politica › attacco-colle-pontida-mattarella-fa-sc...

I grillini mostrano la loro vera faccia di servi dei banchieri

    


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un giorno i buonisti capiranno di essersi dati la zappa sui piedi

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mattarella ha dato il governo in mano al movimento 5 fantocci

Testo di Giovanna Fisichella (15 settembre)
Il PD ha perso le elezioni proprio perché alla maggioranza degli italiani non piacciono i loro programmi per l'Italia, in primis ius soli e accoglienza senza freni. Ora che il PD è rientrato dalla finestra, quindi senza il voto, grazie ai traditori dell'Italia, ovvero i 5 stelle, questi si mettono imperterriti a comandare e ad imporre la loro agenda, passando sopra la volontà dei cittadini italiani come un rullo compressore. Il PD è anti democratico, totalitario, e fa gli interessi delle oligarchie straniere, questo lo abbiamo sempre saputo. Averlo nuovamente tra le balle è una tragedia. Ringraziamo quei traditori dei 5 stelle, miserabili opportunisti amanti della poltrona. Spariranno presto come movimento. Purtroppo c'è anche il rischio concreto che scompaia anche l'Italia, grazie a loro.

EURAFRICA: I PDEMENTI CALPESTANO LA LEGGE CON I LORO MAGISTRATI

Sono furioso. E' ancora vigente il decreto bis di sicurezza che prevede il divieto di ingresso nei porti alle ONG, il sequestro della nave che forza l'ingresso e una multa sino ad un milione di euro. Ebbene, qui bisogna prendersela a questo punto, prima che con le ONG, che fanno i loro affari criminali andando verso le coste della Libia invitando gli invasori a riempire barconi e gommoni, con i peggiori criminali che sono i componenti di questo sgoverno che se ne frega della legge sapendo che i magistrati sono quasi tutti di sinistra e che per la loro complicità dovrebbero anch'essi essere processati. Ma da chi? Da essi stessi? Siamo in una situazione di folle disonestà. Gente che dovrebbe fare rispettare la legge e che invece se ne frega. Ma perché Salvini, almeno per provocazione, non denuncia i responsabili del governo e quegli stessi magistrati che dovrebbero intervenire per competenza territoriale (in questo caso il tribunale di Agrigento, da cui dipende la maledetta isola di Lampedusa che è meglio perdere che averla)?      
Già nel mese di agosto la nave negriera Ocean Viking aveva sostato vicino a Malta per ben 14 giorni con 356 invasori e alla fine furono distribuiti (si dice) in sei Stati. 
23 ago 2019 - 23 Agosto 2019 - 14:15. di Fabio Giuffrida. Dovrebbe essere finita l'attesa per i 356 migranti a bordo della nave che li ha soccorsi. La nave Ong Ocean Viking (gestita da SOS Méditerranée e Medici senza frontiere) non .
Non contenta di ciò la nave negriera una settimana fa è andata a prendersi altri 82 invasori falsi profughi (non proveniendo da Paesi in guerra) e falsi naufraghi (perché naufraghi sono coloro che involontariamente si trovano in difficoltà in mare su natanti regolari) e con la solita ridicola richiesta di un porto sicuro, come se unico porto sicuro nel Mediterraneo fosse Lampedusa. 
Questa nave negriera batte bandiera norvegese ma la Norvegia non ha mai voluto il suo carico dicendo che si tratta di una nave privata. Ma la Norvegia avrebbe dovuto dire se la nave sia registrata in un registro navale norvegese perché anche in tale caso non può scaricarsi di ogni responsabilità. Anche una piccola barca da diporto deve risultare registrata ed esporre la bandiera dello Stato in cui è registrata.  
16 ago 2019 - La nave batte bandiera norvegese e le due organizzazioni ... in cui si fa notare cheOcean Viking” naviga sotto bandiera norvegese e viene ...
Ma allora perché non toglie a questi negrieri la bandiera? Questo avrebbe dovuto dire già in agosto Salvini. Perché una nave senza bandiera è alla stregua di  una nave pirata. Su questo non ci piove. E' la legge internazionale del mare.        
Chi mette piede su un nave mette piede sul territorio dello Stato di cui la nave batte bandiera. E porto sicuro è il porto dello Stato di cui la nave batte bandiera.  In 14 giorni di navigazione la criminale Ocean Viking avrebbe fatto in tempo a raggiungere le coste della Norvegia. E nel secondo caso, invece di attendere ferma di fronte a Lampedusa, avrebbe dovuto dirigersi verso la Norvegia. Esistono o non le leggi del mare? 
Ma non basta. Vale ripetere sino alla noia che i barconi e i gommoni non hanno alcun diritto ad essere soccorsi perché sono dei natanti fuori legge. Le navi negriere li vogliono far passare disonestamente come profughi mentre sono gli stessi negrieri ad invitarli a salire su barconi posteggiandosi di fronte alle coste della Libia. 
Contro questa doppia criminalità unica soluzione è lo sbarramento delle coste della Libia perché soltanto così questa gentaccia -  che abbandona i suoi Paesi per attraversare l'Africa subsahariana per arrivare in Libia pagando prima gli sfruttatori che la accompagnano in Libia con le auto e poi gli scafisti della Libia - saprebbe che nessuna nave negriera delle ONG  con i loro lauti guadagni e i falsi volontari starebbe ad attenderla di fronte alla Libia. Solo così si può arrestare la trasformazione dell'Europa in Eurafrica, che comporta una  maggiore invasione di islamici, la peggiore peste della Terra.       Queste navi negreriere debbono giustificare i finanziamenti occulti che ricevono e perciò non possono stare ferme. Ma poi, una volta che scaricano il loro carico di invasori, se ne lavano le mani e col cazzo che cooperaano al loro mantenimento. Sono nuovamente pronte le coop ad avere finanziamenti per mantenerli e sfruttarli a loro volta con le nostre tasse. Sfruttatori criminali che fanno solo i loro interessi economici presentandosi disonestmente come salvatori di naufraghi.    

FAUSTO COPPI: UN CAMPIONISSIMO FINITO GIUSTAMENTE MALE IN AFRICA

Quando ero bambino e l'Italia era divisa tra Coppi e Bartali io ero un entusiasta tifoso di Coppi. Non sapevo però di una sua malata passione: la caccia. Aveva persino una sua personale riserva di caccia. Verso la fine della carriera partecipò ad una pietosa corsa ciclistica in Africa (Alto Volta) tra vecchi campioni ormai in disarmo e il giorno dopo non rinunciò insieme al ciclista francese Geminiani ad una battuta di caccia. E lì si presero entrambi  la malaria. Non posso disgiungere la sua figura di grande campione da quella di cacciatore, cioè di un individuo che godeva nell'uccidere animali per puro divertimento. 
Dunque una figura moralmente abietta. Oggi nel centenario della sua nascita dico: W Bartali. 
Riporto quanto segue da Wikipedia
Il 20 dicembre Coppi e Géminiani si telefonano: sono entrambi febbricitanti.[59] Quella stessa sera Géminiani perde conoscenza e viene ricoverato. La moglie Anne-Marie allerta immediatamente uno specialista di malattie tropicali, che invia una provetta di sangue all'Istituto Pasteur di Parigi. I medici rilevano la presenza nel sangue del plasmodium falciparum, il protista responsabile nell'uomo della malaria terzana maligna, la forma più violenta della malattia. Géminiani resta in coma otto giorni, ma viene curato con il chinino e salvato: si risveglierà il 5 gennaio.[59][63] Coppi si reca invece all'incontro di calcio Genoa-Alessandria, spinto anche dalla curiosità di vedere all'opera l'astro nascente del calcio alessandrino e tutto italiano, Gianni Rivera, e nei giorni seguenti si reca anche a caccia nella sua riserva di Incisa Scapaccino.[61]   
Il 27 dicembre Coppi si mette a letto con febbre alta, nausea e brividi; due giorni dopo i parenti chiamano il dottor Allegri di Serravalle Scrivia, che a sua volta chiama a consulto il primario dell'ospedale di Tortona, prof. Astaldi, ma i due non riescono a fornire una diagnosi.[59] Nel pomeriggio del 1º gennaio le condizioni del campione si aggravano ulteriormente; a Tortona giunge per un altro consulto anche il professor Fieschi, dell'Università di Genova.[59] Coppi viene ricoverato d'urgenza prima a Novi e poi a Tortona: alle 22 del 1º gennaio perde conoscenza, alle 23 è in "pericolo di vita", all'una di notte riprende conoscenza e parla con Ettore Milano, suo storico gregario; subito dopo entra in coma.[60][61] All'ammalato è praticata una cura intensa a base di antibiotici e cortisonici, ma Coppi non reagisce. Non riprende più conoscenza e muore alle 8:45 del 2 gennaio 1960, all'età di quarant'anni.[59][61][64]

sabato 14 settembre 2019

VANNO A CERCARSI LA MORTE CON IMPRESE CHE SERVONO A UN CAZZO

 Vi sono tanti imbecilli che amano fare delle imprese, per esempio dicendo di sfidare una montagna. Imbecilli. La montagna sta lì da milioni di anni e non chiede di essere sfidata. Qui non si rispetta nemmeno la proprietà di linguaggio. La sfida può avvenire solo tra due sfidanti. La montagna non è una sfidante, come non lo è il mare per quelli che amano il pericolo con una lunga traversata in barca. Quando poi si trovano in difficoltà rompono i coglioni a quelli che debbono andare a salvarli. Spesso mettendo a rischio la vita dei salvatori. Ecco per esempio quanto ha scritto un imbecille, per di più elogiatore delle ONG.  Tratto dal blog di  Augusto Bassi, che ha usato un titolo ironico e dissacrante nei confronti del Mattarella



Quando con la mia Scapin.cambio Campagnolo in titanio ho scalato il Ghisallo ho detto:
dedico questa mia impresa ai volontari delle ong che pedalano a Lampedusa e salvano dei potenziali ciclisti passisti.
Rispondo con delle frasi di Alberto Sordi tratte da un film a episodi intitolato I nuovi mostri"(1977).

Alberto Sordi, le frasi più famose„

Mammà mi diceva sempre: 'non me rompere i coglioni, sei uno smidollato, come uomo non esisti, sei un imbriagone'. E allora mi sono incazzato e un giorno ho detto: 'Basta mi compro una barca e mi faccio il giro del mondo e navigo da solo ecco'. E così compii quest'impresa.
Feci il navigatore solitario. Giorno e notte, fra cielo e mare, mare e cielo. In questa natura, padrone del mondo. Lei non sa cosa vuol dire il navigatore solitario. Solo, nell'immensità del mare, in assoluta meditazione, a contatto della natura più pura, è allora che capisci.... quanto sei stronzo, a compiere queste imprese, che non servono a un cazzo".





UN ALTRO GRAVE ERRORE CHE COMMISE SALVINI

Prima di staccare la spina al governo Lega-5S avrebbe dovuto e potuto imporre la riforma costituzionale dell'art. 89 perché il presidente della Repubblica sia eletto dal popolo e con la riduzione del mandato a 5 anni per evitare le nefaste conseguenze di un Mattarella che continua a occupare indegnamente il Quirinale pur avendo perso il 4 marzo 2018 la maggioranza che lo elesse in parlamento come candidato del PD di Renzi. Era la prima cosa da fare perché non vi siano più capi di Stato che durino oltre la durata della legislatura. E in caso di elezioni anticipate con mutamento della maggioranza via anche il presidente della  Repubblica.    

FORZA ONG! INVADETECI PER LIBERARCI DAL GOVERNO PD-5S

Bisogna essere veramente coglioni senza rimedio per non capire che la Lega rimane il maggiore partito soprattutto per essersi opposta alle criminali ONG che fungono da calamite dei barconi e dei gommoni. Va bene che sono negri, ma nonostante ciò capiscono che se si mettono in mare per attraversare il mediterraneo almeno per arrivare a Lampedusa, isola di accoglienza dei pirati, per di più musulmani, non vi arriverebbero mai se, appena lasciate le coste della Libia, non sapessero che a poche miglia vi sono le ONG che li stanno aspettando. Ma poiché i PDementi sono una razza inferiore non lo possono capire. Tanto peggio (per ora) tanto meglio (per il futuro). 
Il grande embriologo neodarwiniano Conrad H. Waddington (L'evoluzione di un evoluzionista) dimostrò che il sistema genetico non è chiuso alle influenze dell'ambiente come credeva Darwin, ma può subire le influenze del sistema epigenetico  dell'ambiente se le variazioni prodotte dall'ambiente vengono accettate dal sistema genetico. All'epoca di Darwin non si poteva ancora sapere che il sistema genetico è costituito dal DNA. Nelle influenze dell'ambiente Waddington comprendeva anche quelle culturali, che possono riempire i segmenti vuoti del DNA. Da ciò si deduce che i PDementi hanno un DNA che ha subito una involuzione anche nel cervello e che pertanto non sono recuperabili essendo dei malati mentali. Purtroppo l'Italia deve subire nella politica le conseguenze di un DNA PDemente che forse soltanto forti scariche di elettroshok potrebbe modificare.  
La soluzione cercata dal Conte senza conti consiste nell'elemosinare una distribuzione degli invasori africani tra vari Stati europei. Un rimedio peggiore del male perché incoraggerebbe una maggiore invasione dell'Italia come primo approdo.  L'Italia dovrebbe pendersi il 25% degli invasori. Ma sono solo 4 gli Stati che hanno promesso di farsene carico.
Sostituzione etnica. Questa sarebbe la tragica conseguenza. E non soltanto etnica considerando che dall'Africa si espanderebbe ancor di più la peste bubbonica musulmana.
Un DNA sano e non corrotto ideologicamente farebbe capire che l'unica soluzione consiste nel fare uno sbarramento di fronte alle coste della Libia.  

"Adesso saremo invasi"
Giordano e Meluzzi
contro la dem Morani

Migranti, Salvini stana Conte:
"Hai svenduto i nostri confini"




 

Giallorossi tifano per i barconi
Già la Lega risale nei sondaggi