sabato 4 luglio 2015

IL W.C. DELLA SCUOLA PUBBLICA

Alcune perle da temi della "maturità".

Kant fu il filosofo dell'aperitivo categorico. 

Leopardi era un poeta triste perché era stato lasciato per un altro dalla fidanzata Silvia. 

Gabriele D'Annunzio era un estetista. 

Si vede che la scuola pubblica alleva dei cessi. Una scuola privata finanziata dallo Stato non rinnoverebbe l'iscrizione a certi individui perché opererebbe una selezione di merito.  La scuola pubblica invece deve accettare tutti. dato anche l'obbligo scolastico. Con la conseguenza che i migliori possono solo ritardare i peggiori. La scuola pubblica, come ho scritto altre volte, ha un corpo di insegnanti costituito ormai per l'80% da donne, di cui molte, senza alcuna vocazione per l'insegnamento, cercano in esso solo un povero stipendio per sbarcare il lunario o per portare un secondo reddito in casa. La scuola pubblica squalifica socialmente gli insegnanti.    

giovedì 2 luglio 2015

IL BUFFONE RENZI CHIAMA ANGHELA LA MERKEL

Per dare ad intendere di valere molto in sede europea questo buffone commesso viaggiatore in una conferenza stampa dove aveva a fianco la Merkel la chiamava Anghela, come se avesse un'influenza diretta su di lei. Ma non si accorge nemmeno di valere meno del due di picche. Si agita, parla da logorroico ma gli ridono tutti alle spalle sapendo che è soltanto una figurina priva di reale potere. Lo prendolo per il culo questo leccaculo della Markel ma lui vuole dare ad intendere di essere ascoltato. In realtà questo bullo prende ordini dalla Merkel come un servitorello. Aveva detto che sarebbe andato in Europa a battere i pugni per quanto riguarda la cosiddetta immigrazione, chiedendo che l'UE si dividesse il numero dei cosiddetti immigrati, ma i pugni li sta prendendo l'Italia, che continua a riempirsi di invasori dall'Africa che vengono scaricati in Italia da navi straniere dell'UE. 
Parla, parla ma sempre a vuoto non sapendo proporre alcuna richiesta di compromesso per quanto riguarda la Grecia. Ha ridotto l'Italia ad una pura espressione geografica. Ha 40 anni ma sembra essere rimasto quel cretino che a 18 partecipava alla ruota della fortuna di Mike Bongiorno. 
Se questo lurido individuo è riuscito ad usurpare il potere senza essere passato per le elezioni, incantando i cretini che ancora gli danno credito nei sondaggi, la colpa è anche di quelli che preferiscono fare una sterile opposizione invece di dimettersi in blocco dal parlamento per costringerlo a sciogliersi. Ma si sa che in Italia una poltrona vale anche la pena di continuare a ingoiare questo rospo. E così con il ricatto di elezioni anticipate e il pericolo di non essere rieletti questo sporco individuo continua a campare.      

martedì 30 giugno 2015

LA GRECIA NON CI SALVERA' DALLA DISGRAZIA DELL'EURO

Sono pessimista sul referendum in Grecia. La maggioranza voterà a favore della conservazione dell'euro perché ha paura di fare un salto nel buio e spera comunque che all'ultimo momento gli Stati dell'UE le consentano un compromesso che le permetta una dilazione del debito. E così continuerà a campare. Se la Grecia non è nella possibilità di restituire entro pochi giorni 1,5 miliardo di euro al Fondo Monetario Internazionale vuol dire che è mal presa. Entrò nell'euro falsificando i bilanci per dimostrare che il suo rapporto tra deficit e PIL non superava il parametro del 3%. Per rimanere nella zona euro dovrebbe ridurre la spesa pubblica con ulteriori sacrifici. Impossibile. I greci spereranno comunque nella paura del contagio derivante dall'uscita dall'euro per poter ricattare soprattutto gli Stati più deboli della zona euro. Ma io non capisco perché la Grecia sia voluta entrare nell'euro quando la piccola Danimarca, la Svezia e l'Inghilterra hanno rifiutato l'euro. Eppure fanno tutti e tre parte dell'UE. Se la Danimarca sta bene senza  euro e si è tenuta la corona perché la Grecia non poteva tenersi la dracma e l'Italia la lira?   
E' questo che tanti economisti sapientoni dovrebbero spiegarmi. La Svizzera, si sa, non fa parte dell'UE e sta bene con il franco. Che cosa succederebbe se vi fosse un'uscita dall'euro di alcuni Stati dell'UE come la Spagna, la Grecia e l'Italia? Si può ipotizzare la fine della Germania, lo Stato che ha usufruito dell'abbandono del marco il cui valore è stato equiparato a quello dell'euro alla data del 1999. In pratica ciò vuol dire che tutti gli altri Stati si sono allineati al marco sotto la nuova sembianza dell'euro. Così gli altri Stati si sono trovati a dover sopportare una moneta forte che non corrispondeva affatto al valore della loro economia reale. La conseguenza è stata l'aumento dei prezzi che si sono innalzati per ridurre le distanze dall'euro-marco. 
Se alcuni Stati mediterranei abbandonassero l'euro sarebbe la fine dello strapotere della Germania. Infatti tutti i prodotti degli Stati usciti dall'euro avrebbero un costo minore e diventerebbero competitivi rispetto a quelli tedeschi, che hanno come principale mercato l'Europa dell'UE. Bisogna tener conto che la conseguenza dell'inflazione sbandierata falsamente dai sostenitori dell'euro non ha alcun fondamento se rapportata alla svalutazione della moneta. Si consideri infatti che, quando la lira nel 1992 fu svalutata del 30%, l'inflazione non superò il 5%. Dunque non vi è un rapporto diretto tra inflazione e svalutazione. Con il ritorno alla lira non vi sarebbe una inflazione enorme della lira rispetto all'euro mentre sarebbe ridotta la svalutazione. E questa leggera svalutazione permetterebbe un aumento delle esportazioni che metterebbe in ginocchio la Germania. I nostri prodotti costerebbero di meno e diminuirebbero le importazioni: in sostanza aumenterebbe l'attivo nella bilancia dei pagamenti. 
Io non sono un economista ma basta essere informati per non cadere nella trappola delle menzogne dei fanatici dell'euro che hanno una concezione ideologica dell'Unione Europea. Nel mercato interno le cose non cambierebbero affatto perché le industrie sarebbero costrette a ridurre il costo dei loro prodotti per adeguarsi alla minore capacità di acquisto della lira rispetto all'euro. Ho subito personalmente il grave danno del passaggio dalla lira all'euro. Nel 2000 avevo all'Università uno stipendio in lire che equivaleva a poco meno dell'ultimo stipendio in euro nel 2009. La conseguenza fu che l'euro mi impoverì di molto perché tutti i prezzi erano aumentati. Di fronte a questa cruda e inconfutabile realtà vadano affanculo tutti gli economisti che vorrebbero dirmi che ci ho guadagnato con l'euro. In che cosa? Me lo dicano questi fanatici sapientoni. Il mio è solo uno dei milioni di casi di italiani che sono stati impoveriti dall'euro. Contra facta non valent argumenta. 
Ecco perché la Merkel incita i greci a non lasciare l'euro e a votare sì nel referendum. Credete che questa donna voglia fare un favore alla Grecia? Niente affatto. Vuol fare un favore solo alla Germania. Se la Germania non avesse a temere alcunché dall'uscita della Grecia dall'euro non incoraggerebbe i greci a rimanere dentro l'euro. Al contrario, se ne fregherebbe perché la Grecia rappresenta appena il 2% del prodotto di tutta l'UE. Ma la Germania teme conseguenze imprevedibili, una reazione a catena che indurrebbe altri Stati dell'UE ad uscire dall'euro. E sarebbe la fine della Germania. La fine del mito dell'Unione Europea. Perché si tratta solo di un mito che contrasta con la realtà che è quella di economie così differenziate che non potevano essere costrette a stare sotto una moneta artificiale quale è l'euro, studiata a tavolino. L'euro è nato da una totale mancanza di senso della realtà. 
Che cosa converrebbe alla piccola Grecia? Mandare affanculo l'UE con l'euro e tornare alla dracma. Il che le consentirebbe di non essere più debitrice nei riguardi del Fondo Monetario Internazionale, che fa parte di quella Troika che ha instaurato una dittatura finanziaria nell'Ue. I soliti economisti sapientoni dicono che la conseguenza sarebbe che la Grecia non avrebbe più alcuna credibilità internazionale non pagando i debiti. Questi sapientoni o sono degli ignoranti o sono dei disonesti perché non sanno o fanno finta di non capire che la Russia sarebbe pronta ad accogliere come sua alleata la Grecia e gli aiuti finanziari verrebbero dalla potente Russia. E' questo che teme la Merkel insieme con tutti gli Stati dell'UE servi della Germania. Vi è anche un'affinità religiosa di lunga data tra la Grecia e la Russia perché tutte e  due hanno in comune la confessione cristiana ortodossa. 
Certamente la Russia non farebbe beneficenza alla Grecia. Ma che cosa potrebbe chiedere in cambio? Mi immagino un'alleanza politica con l'offerta da parte della Grecia di basi militari forniti di missili puntati contro l'ignava UE, serva degli Stati Uniti, che vogliono porre dei missili in Ucraina e negli Stati baltici  per puntarli contro la Russia. Ben venga allora questa nuova guerra fredda per demolire questa farsa di Unione Europea meticciata  e corrotta dall'ideologia della società multiculturale e multirazziale. 
Ma purtroppo la paura del salto nel buio farà prevalere la sirena della Germania, che continuerà a fare da padrona nell'UE.      

domenica 28 giugno 2015

MALEDETTI ISLAMICI IMPOSTORI DELLE MACELLERIE ISLAMICHE

Al TG1 è stato fatto vedere a Napoli un mercato islamico ed una islamica ha detto una grande menzogna, che la carne halal è la carne di animali che non soffrono quando vengono macellati. Maledetti siano. Anche questo dimostra la loro impostura. Il sistema di macellazione halal è corrispondente a quello ebraico kosher. Tutti e due comportano che il povero animale rimanga cosciente mentre viene sgozzato tagliandogli le vene giugulari. Deve morire cosciente per lento dissanguamento. Gli coprono gli occhi dopo avergli diretto la testa verso la Mecca. E quando subisce il colpo di coltello il macellatore deve gridare ALLAH AKBAR. (Allah è grande, sì una grande merda). Hanno copiato dagli ebrei osservanti fanatici del kosher, i quali, in base alle regole dettate da un individuo mai esistito, Mosè, macellatore di uomini, bambini e "bestiame", sono convinti che il povero animale, se privato prima dei sensi, diventa difettoso e le sue carni non possono essere mangiate. Lo dice un fanatico rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni nel suo scellerato libro Guida alle regole alimentari ebraiche che ripropone le regole di macellazione inventate dal fantomatico Mosè in una concezione schifosamente antropocentrica in cui l'uomo viene posto al vertice di una piramide con il diritto di disporre della vita di tutti gli  animali, posti al servizio dell'uomo. Si badi che questo stronzo allora dovrebbe spiegarmi perché nel Levitico il suo Jahweh abbia creato anche gli animali ritenuti impuri e compresi in una lunga lista che li distingue dagli animali puri. Fortunati gli animali impuri. Se uno tocca un animale impuro anche involontariamente deve subito purificarsi lavandosi tutto il corpo e bruciando gli indumenti che si indossava. Ma perché questo Jahweh avrebbe creato tutti gli animali impuri? In pratica per questi scellerati antichi ebrei (ma quelli di oggi osservanti le norme mosaiche di macellazione non sono meno scellerati) sono puri solo quelli mangiabili che si riducono agli ovini e ai bovini, più i pesci che siano dotati di  scaglie  e i gallinacei. Sono impuri anche tutti i crostacei. Veniva fatta eccezione per le cavallette, considerate, sempre per antica ignoranza ebraica, alla stregua di crostacei di terra. Evidentemente per sfruttare le loro frequenti invasioni. Tra gli uccelli impuri sono compresi i pipistrelli: questi antichi ebrei, il popolo più ignorante dell'antichità, non sapevano che i pipistrelli sono mammiferi e non uccelli. Come è noto, per questi pazzi è impuro il maiale. Ma se avessero il cervello di un maiale, animale intelligente e sfortunato, non sarebbero dei subanimali quali sono. Gli islamici, rifacendosi alle antiche pazzie della Bibbia, hanno copiato le loro farneticazioni dall'Antico Testamento. Ma vi sono Stati europei (come la Svezia e  l'Austria) in cui è proibita la maggiore sofferenza degli animali causata dalla macellazione ebraico-islamica. Perché questa disgrazia dell'UE non l'ha proibita? Perché si tratta di un'Unione che è ormai preda della malattia mortale della società multiculturale e multirazziale. Anche sotto questo aspetto si manifesta la resa dell'Occidente all'islamismo. In Italia gli ebrei sono circa 25.000, ma solo una minoranza è osservante e praticante frequentando le sinagoghe. Purtroppo gli islamici in Europa sono ormai milioni e questi governi europei non hanno il coraggio di porsi contro di loro. Abbiamo anche in questo caso perso la sovranità nazionale.   
Ecco che significa questa merda di democrazia occidentale. Viene fatta eccezione per le macellazioni kosher e halal con la scusa aberrante del rispetto delle tradizioni religiose. Che cosa c'entri la religione con questo fanatismo che aggiunge sofferenza inenarrabile ai poveri animali proprio non si capisce. La maggiore  sofferenza causata dalla macellazione ebraico-islamica è provata da un documento dell'associazione dei veterinari di Torino, che possiedo. Documento con cui si invitava il governo italiano a proibire la crudeltà della macellazione ebraico-islamica. Lo dicevano veterinari che operavano nei mattatoi e che, pur abituati giornalmente alla macellazione normale (con previo stordimento e conseguente perdita della coscienza), non riuscivano nemmeno essi a sopportare la vista delle maggiori sofferenze degli animali che,  stando legati per essere sottoposti alla macellaione ebraico-islamica, tentavano disperatamente di fuggire mentre perdevano già il sangue per avere già subito il taglio delle vene giugulari. Sino a quando, tra atroci sofferenze, perdevano le forze e si accasciavano arrendendosi alla morte. 
Maledetti ebrei del kosher e maledetti islamici della halal. 
Il fascismo e il nazismo avevano proibito la macellazione ebraico-islamica. Queste sporche democrazie sono peggio del fascismo e del nazismo in fatto di rispetto della vita degli animali. E adesso qualche stronzo venga a dirmi che in compenso Hitler (vegetariano) etc., etc. Io ripeto che queste maledette democrazie sono peggio del nazifascismo in fatto di leggi a protezione degli animali, almeno per impedire le loro maggiori sofferenze quando esse possano e debbano essere vietate.


  1. pietromelis.blogspot.com/2011/.../ingiustizia-e-fatta-presidente-della.htm...
  2. 07 apr 2011 - Il mio dichiararmi antisemita nei riguardi degli ebrei CREDENTI .... 22,20), lo sterminio degli omosessuali e dei bestemmiatori (Levitico, 20,14), ...
    Da questo mio articolo ricopia le seguenti frasi.
Ma se la “macellazione rituale” discende da una regola mosaica (cioè di un personaggio che secondo l'esegesi biblica risulta non essere mai esistito perché inventato nel VI secolo), allora perché, sulla base di altre regole mosaiche non viene più chiesta dai rabbini la lapidazione degli adulteri (Deuteronomio, 22,20), lo sterminio degli omosessuali e dei bestemmiatori (Levitico, 20,14), di quelli che non rispettano il sabato (Numeri, 15,32), la purificazione della donna otto giorni dopo le mestruazionisacrificando” due piccioni o due tortore? Tutte regole superate. Perché? Perché si tratta di uomini. Ma se si tratta di animali non umani, che non possono parlare con linguaggio umano, mentre manifestano con il loro linguaggio tutta la loro sofferenza inutile a cui il fanatismo religioso li costringe, allora la regola mosaica è ancora valida. Vigliacchi! Come si può pensare che esista un Dio che si sia manifestato imponendo tanta barbarie e crudeltà?
   

sabato 27 giugno 2015

LA CORRUZIONE DELL'OCCIDENTE VIENE SEMPRE DAGLI STATI UNITI

Tutte le mode più pazze, tutta la politica estera più sballata viene sempre dagli Stati Uniti, colpevoli anche di avere osteggiato Assad in Siria con la conseguenza della nascita dei tagliateste in Siria. E la serva Unione Europea obbedisce. Stati Uniti in cui ancora vige la tradizione del farwest con la libera vendita delle armi, cosicché anche un pazzo può comprare fucili o rivoltelle e fare una strage. 
La Corte Suprema ha deciso con 5 voti su 4 di riconoscere il MATRIMONIO tra pederasti e tra lesbiche. E in Europa questi anormali si sentono più forti nella pretesa di cancellare la distinzione tra il culo e la vagina. E i 4 voti contrari? La decisione è dipesa da un solo voto in più. Assurdo quando si tratti di decisioni che coinvolgano tutti Stati degli Stati Uniti. Non viene rispettato nemmeno il termine matrimonio, che deriva da mater. Dunque uno dei due pederasti dovrebbe essere mater? Oppure si alternano nell'assumere il compito di mater inculandosi? 
Nella Dichiarazione di Indipendenza sta scritto che gli uomini hanno dei diritti irrunciabili, tra cui il diritto alla Vita, alla Libertà e al perseguimento della felicità. E' un'aberrazione il dire che lo Stato debba garantire la felicità come se questa fosse associabile al diritto alla vita e alla libertà. La felicità non può essere garantita dallo Stato trattandosi di condizioni di vita dipendenti sia dalle aspirazioni e qualità strettamente personali sia dagli stati fisici e psicofisici individuali. Si immagini uno che nasca fisicamente o psichicamente menomato o si trovi in uno  stato di povertà, che certamente non può offrire una condizione di felicità. Se lo Stato dovesse garantire la felicità, come può garantire il diritto alla vita e alla libertà, non dovrebbero esistere persone infelici. Dovrebbe cancellare con legge ogni motivo di infelicità. Non dovrebbero esistere suicidi. 
E' evidente che l'aberrazione della pretesa del diritto alla felicità ha portato oggi ad una maggiore aberrazione.
Se ne dovrebbe dedurre che se uno si sente felice inculando o facendosi inculare questo diventa un diritto pubblico garantito dallo Stato, non più soltanto privato. 
Se due pederasti si sentono felici inculandosi a vicenda vi è forse bisogno che lo Stato riconosca valore legale alla libertà di incularsi aggiungendo tutti i benefici di legge? Sono questi benefici che non si capiscono. Nel diritto alla libertà è implicato anche il diritto che due pederasti si inculino quanto vogliono. Ma non vi è bisogno che l'inculamento diventi fondamento di un riconoscimento pubblico con valore legale che aggiunga dei benefici pubblici.
Questi rottinculo, ho scritto altra volta, sanno di essere anormali, e sapendo di non potersi riconoscere normali pretendono in malafede una patente di normalità dallo Stato. Sono anche disonesti. Gridano sempre "parità di diritti" ma non hanno mai il coraggio di aggiungere "tra il culo e la vagina". Per essi il diritto all'affettività diventa diritto all'inculamento. Ma chi glielo vuole togliere a questi rottinculo? 
E da quale pulpito venne la predica della Dichiarazione di indipendenza! Da quegli Stati Uniti che avevano già istituto la schiavitù dei negri rapiti dall'Africa perché lavorassero nelle piantagioni. Per essi il diritto alla Vita e alla Libertà non doveva valere. Ci volle una guerra di secessione perché nominalmente con Lincoln venisse abolità la schiavitù solo nel 1865.  
L'Europa è stata contagiata dalla malattia mortale del relativismo che viene dagli Stati Uniti. Non esiste più la natura, esistono solo le mode e le lobbies, come anche quella degli omosessuali. E poi ci si lamenta del fatto che gli islamici considerino corrotto l'Occidente e che pertanto riescano a fare propaganda a loro favore.     

commenti
35 

Usa, arriva la sentenza:
"Ok ai matrimoni gay
in tutti gli Stati Uniti"

La decisione uniforma la legislazione in tutti gli Stati. Obama: "L'amore vince"

venerdì 26 giugno 2015

CONTRO IL CRIMINALE ABBANDONO DEI CANI

Mi è piaciuta una pubblicità vista al TG5. Dice: "non abbandonare un cane. Potrebbe morire di fame. Piuttosto abbandona un politico. Ha già mangiato e continuerà a mangiare". 
Certamente questa pubblicità non si sarebbe vista sulla RAI di regime.

RENZI: SE QUESTA E' LA VOSTRA IDEA DI EUROPA TENETEVELA. FAREMO DA SOLI

BENE. Così ci terremo da soli anche tutta la MERDA islamica che viene dall'Africa. E continueremo a pagare cara questa merda con le tasse. E in mezzo a questa merda possono esserci delle future bombe islamiche. Stanno a discutere su chi e su come debbano distribuirsi in Europa 40.000 invasori. Ma se ne sono arrivati in Italia 200.000 negli ultimi due anni e continuano ad arrivare! Bisogna sperare che scoppino altre bombe islamiche in Europa e che arrivino finalmente anche in Italia. Mi immagino una bella bomba islamica in piazza S. Pietro mentre parla il papa. Arriva un'auto con falsa targa SCV (Stato Città del Vaticano) guidata da uno dell'Isis e con a bordo uno travestito da cardinale per non lasciare sospetti. Poi l'auto viene abbandonata dall'autista e dal falso cardinale (oppure non abbandonata) e l'auto esplode seminando morti tra i presenti in piazza S. Pietro. Così questo papa la finirebbe di chiamare i musulmani "nostri fratelli" e nessuno più gli crederebbe nel suo dialogo interreligioso. E se venisse messa una bomba anche dentro la basilica di S. Pietro? Forse soltanto con le bombe islamiche riusciremo a liberarci di questa merda del PD e della politica di accoglienza. 
W PUTIN