lunedì 22 febbraio 2016

CHE PAURA FANNO DUE CHE...

...SI INCULANO? Cosi avrebbe dovuto dire il pazzo esagitato a capo dello sgoverno, non "due che si amano". Ecco il solito eufemismo ipocrita per celare la volontà di abolire la distinzione naturale tra il culo e la vagina.  

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Gli omosessuali sono persone che hanno gli stessi sentimenti che hanno tutti e non possono essere ridotti a quello. Anche gli etero si inculano, e anche cazzo e vagina producono sporcizia quando si uniscono. Anzi, la sporcizia più grande di tutte, che è la produzione di feti che incarcerano coscienze in quest'esistenza maledetta.
Non la insulto per non scadere al suo stesso livello.

Anonymous Pride


Pietro Melis ha detto...

Nella vagina non vi è merda. A pochi centimetri dal culo di una donna vi è la vagina, e a pochi centimetri dal culo di un uomo vi sono i coglioni come lei. E non è vero che due eterosessuali (uomo e donna) si inculano non potendo la donna inculare un uomo. Stronzo oltre che PEDERASTA! Stia lontano da me ché mi fa schifo.

Anonimo ha detto...

professore,
non è la paura il problema.
ma il dover tenere sempre le spalle al muro !
alla lunga può risultare fastidioso !
saluti,
marco

francesco ha detto...

Il demente che ha scritto firmandosi anonymous pride, sappia che rappresenta la feccia. Il suo riferimento culturale è luxuria.

Anonimo ha detto...

All'anonimo gay:
volete sposarvi? Mi sta bene, così rimanete fra voi.
Definire i feti sporcizia è il sintomo psicologico della vostra frustrazione(e lo dice una che figli non ne ha mai voluti avere ma non certo perché sporcizia, bensì per non mettere al mondo un essere che non mi ha chiesto di venire al mondo).
Però vi fa comodo che una VAGINA (utero a prestito o affitto), ne metta al mondo per voi perché li possiate (che orrore!)adottarne. Che comodo, eh?La vagina in quel caso non puzza e non è sporca.
Ma fatela finita.

Cecilia

Anonimo ha detto...

Stia tranquillo, che a chiunque abbia un minimo di buonsenso fa schifo lei.
Che senso a essere animalisti provando un simile odio per tutto e tutti?!
Si vergogni, nazista!!

Pietro Melis ha detto...

Deve essere lo stesso sporco individuo di prima. Fa parte dell'esercito di deficienti che posti di fronte alla verità sanno dire solo razzista e fascista o nazista. Privi di cervello non avendo argomentazioni. Individui veramente schifosi anche cerebralmente. Non potendo pretendere da se stessi lo statuto di normalità pretendono di averlo dai normali con una legalizzazione della loro anormalità contrabbandandola come normalità. Siete dei subanimali. E non darò più spazio a questi anormali. Che d'altronde sono disprezzati da noti omosessuali come il regista Zeffirelli e il giornalista Nino Spirlì autore di un "Diario di una vecchia checca".

Anonimo ha detto...

Cecilia, la faccia finita lei, che si scandalizza per i feti ma non per tutto l'odio e la volgarità che qui si riversa contro altri esseri umani.
Sarà che non siete voi dei gay repressi?!
Io sono donna e sono bisessuale, quindi di figli se volessi ne potrei fare benissimo con un uomo.
La mia era una provocazione sui vostri stessi toni, perche' scientificamente anche lo sperma (che contiene una sostanza chiamata cadaverina, si informi) e lo smegma vaginale sono liquidi escrementizi non meno della merda, e non è che tali organi siano bellissimi a vedersi a livello estetico.
Ci si ama prima di tutto interiormente, e poi con il corpo.
Di metodi per non sporcarsi di merda ce ne sono, e per quanto riguarda il sesso tra donne...non devo dirlo io che sono i filmati più cliccati dagli etero.
E fatevi anche una ricerca seria sulle famiglie arcobaleno che non sia presa da siti di fondamentalisti cattolici o leghisti complottisti.

Anonymous Pride

Anonimo ha detto...

E a proposito di radici greco-romane...non devo dirle io che l'incularella andava per la maggiore tra le migliori menti dell'umanità.
Se poi mi risponde che i passivi venivano considerati male, già le anticipo che era dovuto alla scarsissima considerazione per il femminile.
Oggi questo problema grazie a Dio non c'è, perché sono state fatte lotte contro gli stessi odiatori bigotti che adesso (in Occidente almeno) hanno cambiato bersaglio.

Anonimo ha detto...

Lei è nazista sul serio dal momento che disprezza tutte le stesse categorie che Hitler disprezzava e ha in corpo lo stesso odio. Non è quindi una frase fatta.
Che senso ha essere animalisti così, risponda se ha il coraggio!!
Inoltre da bravo nazista ha anche ignorato le mie risposte a tono (mica pretenderà toni pacati dato come si esprime, che è più da scaricatore di porto che da professore?!), che sintetizzo di nuovo:
- ci si ama prima di tutto con l'interiorità, e i sentimenti di un essere umano non possono essere ridotti a un insieme di insulti e scatologia spicciola.
- lo sperma (che contiene cadaverina) e lo smegma vaginale sono liquidi escrementizi non meno della merda. È scienza.
- chi si incula ha diversi metodi per non sporcarsi.
- il sesso lesbo è il più cliccato dagli omaccioni etero, forse anche da un vecchio bavoso come lei.

Infine non sono un uomo,ma sono Vanya.
I miei commenti favorevoli erano a metà fra il perculamento e l' interesse per le sue vedute antinataliste.
Peccato siano espresse in mezzo a tante minchiate. Chi ha davvero a cuore la sofferenza dei viventi e ritiene caotica la natura non giudica dagli orientamenti sessuali che ci imprigionano.
Vediamo se ha l'onestà di pubblicare questa replica.
In caso contrario la invito a fare una seria analisi su sé stesso e tutta la rabbia e la volgarità che ha dentro e le mando un vaffanculo di cuore.
Addio a questa cloaca di blog.

Pietro Melis ha detto...

Ma nell'antichità greco-romana nessuno si azzardò a chiedere il riconoscimento giuridico dell'inculamento. Venivano usati gli schiavi. Era un reato avere rapporti omosessuali con dei cittadini. Cesare per ingraziarsi il re di Bitinia Nicomede, da cui voleva finanziamenti per costruire una flotta, accettò di farsi inculare da lui. E i soldati dopo la conquista della Gallia cantavano ridicolizzandolo: Caesar subegit Galliam, Nicomedes subegit Caesarem. Socrate era bissessuale, il suo amante era Alcibiade. Ma Platone, allievo spirituale di Socrate, nelle "Leggi" dice che nessuno si azzardi a comportarsi da donna se uomo. E i pederasti vengano esiliati. Se rimettono piede in Atene vengano condannati a morte. Aristotele (Etica nicomachea) dice che l'omoseesualità è un vizio che va oltre la bestialità. Coloro che pretendono di essere normali pur non essendolo sono dei subanimali.

Pietro Melis ha detto...

Ecco, faccia l'unica cosa giusta che possa fare sparendo per sempre da qui, lurida lesbicaccia che certamente usa cazzi di lattice con le donne. E mi si venga a dire che è lei normale. Chi non ha argomenti sa dire solo nazista, fascista, etc. Che mondaccio. Una che scrive che lo sperma contiene cadaverina e la vagina escrementi pari alle feci. Mondo di pazzi. Via per sempre da qui schifosa.E non tenti di infiltrarsi vigliaccamenete sotto altro nome. Se non fosse anche disonesta avrebbe lasciato un nome in azzurro, che permette diessere individuata. Tutti anonimi questi vigliacchi pederasti e lesbiche. Perciò non pubblicherò altre escrescenze anonime, cioè senza il nome in azzurro.

Eva De Molay ha detto...

Posto che lo smegma non è vaginale ma trattasi di secrezioni maschili, che si accumulano sotto il glande, e questo accade qualora vi sia scarsa igiene... E questo smegma è accertato essere la principale causa del tumore del collo dell'utero nella donna, dovuto a rapporti sessuali poco puliti. La cadaverina è una sostanza che si sviluppa subito dopo la morte fisica, dovuta a processi putrevattivi. Quindi chi mangia carne mangia cellule in putrefazione. Si documenti ignorante! Se c'è una cosa che urta più degli omosessuali, sono i bisessuali. Almeno i primi hanno le idee chiare. I secondi invece lo prendono e lo danno a seconda di come gli fa comodo e con chi gli fa comodo. Altro che amore!

Anonimo ha detto...

Caro/a (si fa per dire) Anonymous Pride , esiste fino ad ora la libertà di pensiero.
Ci stanno già privando della libertà quei folli del governo, associati alla UE, che ci obbligano ad accettare gente che ci invade, ad usare definizioni al posto di altre (Rom, ma non zingari), e che? Ora dobbiamo pure essere costretti a farci piacere il vostro mondo?
Lei afferma di esseredonna bisessuale: peggio ancora, mi viene ancora più schifo.
Accetto l'omosessualità (quella vera, perché v'è una gran differenza tra omosex e checche), ma la bisessualità mi fa venire il vomito.
Capisco perfino che ad un uomo piaccia un altro uomo, o ad una donna che piaccia un'altra donna (anche se non condivido), ma il doppio senso di marcia mi fa ribrezzo. Mi chiami pure nazista, sa che cazzo me ne frega.
Usare sex toys per giungere al piacere mi fa morire dal ridere da un lato e cagare dall'altro.
Sono troppo volgare? Non può pretendere certo che usi il Dolce Stil Novo, nel commentare quello che lei afferma.
Che ci siano etero che cliccano i filmati di donne che si congiungono, mah, chissà, forse è vero, se lo è, sono affetti da turbe psichiche, o forse vogliono solo farsi due risate.
Poi, se a lei piace vivere così, contento/a lei.
Ma non abbiate la pretesa di essere qualificati come gente normale.
Non lo siete.
E non alludo ai veri omosessuali, che sono i primi ad avere ribrezzo di gente che va al gay pride.

Cecilia

Alessio ha detto...

Professore, non dia retta a quelli che le danno del NAZISTA, ci tengo a dirle che io sono dalla sua parte e la stimo, perché ha il coraggio di esporsi, di esternare i suoi pensieri e una persona così io la stimo a prescindere, anche se non fossi d'accordo con quello che dice, perché ormai siamo tutti schiavi di convenzioni ipocrite, di falsi moralismi, e lei si distingue da questa massa disprezzabile di PECORE.

Pietro Melis ha detto...

Caro Alessio, non offenda le pecore, che sono animali mansueti e sfortunati. Questi individui sono dei subanimali, e se proprio li si volesse elevare a livello di animalità dovrebbero essere paragonati a delle schifose zecche.

Pietro Melis ha detto...

Mi avete fatto fatto raggiungere 800 lettori in un giorno
Altre statistiche »
Grafico delle visualizzazioni di pagine di Blogger
Principali fonti di traffico - www.google.it | www.bing.com | m.facebook.com

Anonimo ha detto...

professore,
scrivo sul suo blog perché mi piace la sua schiettezza e chiarezza di pensiero.
ci sarà sempre chi vuole fare polemica per il gusto di farla, non ci faccia caso.
sono contento che abbia raggiunto tale risultato, 800 lettori.
saluti,
marco

Anonimo ha detto...

Quando vedo i "bei" soggetti dei gay pride mi chiedo se non sia il caso che venga un cataclisma e ci porti via tutti.
Uomini con le tette, in perizoma, col pisello di fuori, uomini con la barba e il mostacciolo al vento.
Ma questi sono talmente schifosi che fanno schifo anche ai veri gay, perché farei una sana e doverosa distinzione tra questi figuri da baraccone, e gli omosex che si fanno la loro vita tranquilla, tanto che nemmeno si saprebbe che sono omosex se non lo dicessero loro stessi.
Non confondiamo quindi i finocchi con quella parte di mondo omosessuale "sano" che ha vergogna per primo di essere accomunato a questa sporcizia. Pensare che domani diano un bimbo in mano a queste fetenzie mi fa venire conati di vomito.
Che poi esista una parte di umanità lercia e malata nella psiche che si cerca per esempio i cosiddetti "femminielli" (termine napoletano per indicare uomini fanno i puttani in veste da donne)è ben vero, e sono fetenzie al loro pari.
E ribadisco che molti "maschi" cercano altri maschi perché hanno problemi con le donne, convertendosi quindi all'unione con lo stesso sesso non per una naturale inclinazione, ma per una sorta di ripicca che li cerca a trovare un surrogato.
Ma naturalmente per questi soggetti siamo noi da curare e siamo vetusti.

Cecilia

RIC ha detto...

per Cecilia.
Verissimo.Se vedessi due uomini che si baciano mi verrebbero conati di vomito al punto da togliermi il respiro. Non devo vederli mi basta pensarlo per stare male .Manifestando questo mio timore qualcuno mi disse che dovevo curarmi .

Ma non basta , se per caso inavvertitamente sfiorassi il sedere di una donna (femminista) riceverei una sberla e verrei denunciato per molestie sessuali.
Se per caso un pederasta mi toccasse il sedere gli darei una sberla e sarei denunciato
per manifesta omofobia aggravata da violenza su una categoria protetta.

Tempi duri per le persone normali....
saluti prof. Melis

Pietro Melis ha detto...

A RIC
mi ha inviato lo stesso commento due volte. Perciò pubblico il primo. Grazie