giovedì 14 giugno 2018

IL BUONISTA SANCHEZ: TOCCA LE MANI DI NEGRI E POI SE LE STROPICCIA QUASI PER LAVARSELE

Video che risale al 2016 ed è stato ripescato adesso per dimostrare quanto sia ipocrita il capo del governo spagnolo Sanchez che ha voluto che la nave Aquarius arrivasse a Valencia. Quanto è umano lei, direbbe Fantozzi. Ma oltre che ipocrita è anche cretino perché crede di disinfettarsi le mani stropicciandosele. Ma vi è da capirlo. E' stato un gesto istintivo di ripugnanza non confessata. Chi tocca la mano di un negro deve portarsi in tasca un disinfettante. Io ho avuto sempre una ritrosia a stringere la mano di  qualsiasi persona perché nella stretta di mano vi è uno scambio reciproco di batteri. Inavvertitamente uno può poi portarsi la mano alla bocca. Penso sempre che la mano è quella con cui ci si pulisce il culo. Chi va in autobus dovrebbe disinfettarsi subito le mani. Anche perché gli autobus ormai sono pieni di negri, che per di più non pagano il biglietto (mi si dice). Se proprio sono costretto a stringere una mano per non apparire scortese e mi sono dimenticato di portare con me le salviette disinfettanti appena arrivato a casa mi lavo più volte le mani con un sapone liquido antibatterico. Consiglio a tutti questa pratica. Sarebbe meglio l'igienico saluto romano.  

Aquarius, l'idolo socialista Pedro Sanchez: stringe le mani agli ...

t

19 commenti:

Anonimo ha detto...

La stretta di mano è anti-igienica. Io preferisco il saluto romano.

Monia De Moniax ha detto...

ONG tedesche, ONG francesi, Malta, Noi. Dal momento che se ne sa la “nazionalità”, hanno una bandiera che è come il passaporto, la carta d’identità. Tutte le imbarcazioni hanno una cittadinanza, al contrario sarebbero “navi pirata”, soggette a sequestro e-o distruzione se “beccate” in acque territoriali del paese in cui sconfinano, come fanno i Tunisini ai nostri “pescatori” Siciliani. Pertanto, chi viene “raccolto” entra nel territorio “tedesco”, “francese”, eccetera. Quindi chi viene “raccolto” non può venire “scaricato” in altri territori che non siano quelli della nazionalità dell’imbarcazione “raccoglitrice”. Altrimenti è sconfinamento e-o invasione. Salvini, anch’io t’ho fatto uno “svolgimento” del “tema”. Il Dirittoè Logica, non trucchetti treccartari bari e traditori come il “triton” dell’abusivo MR, abusivo parlamento, abusivo pres della rep. Non ci facciamo “greciare”. S.P.Q.R. Cave Canem…prima ringhia, poi azzanna.
I pedoni non hanno spazio per deambulare sui marciaPIEDI e strisce PEDONALI. Chi non è in possesso di veicoli [anche le biciclette sono veicoli, secondo il Codice della strada] NON hanno più l’obbligo di pagare tasse di alcun genere. Ad ogni dovere DEVE corrispondere un DIRITTO, altrimenti il dovere decàde, voce del verbo decadere.
Roma, quartiere Prati, Via leone IV. C’è qualcuno che scava sotto le radici degli alberi di acacia per farli cadere ed avere la SCUSA per tagliarli. Infatti ne è caduto uno-tagliati due. E’ caduto un ramo, hanno chiuso la strada. Magari li tagliano tutti. Pesto avariato li colga e ce li eboli per sempre dal “Gioiello”.
Un “contratto” non è per sempre. Anche il contratto per eccellenza, il matrimonio, che ha conseguenze sia fisiche che morali, con la messa al mondo di esseri privi di diritto di consenso, è rescindibile. Tanto più un “trattato” che ha insito nella parola il significato di “trattare”. In natura non esistono e non hanno diritto di esistenza sia contratti che trattati capestro o fine pena mai. Chi pensa bene, parla bene, chi parla male, inciucia.
Sono talmente ossessivamente ossessivi ed ossessionati, questi giornaleckisti, pagati profumatamente con le Nostre Tasse, nel perorare la causa piagnona dei poveri neghers-donne incinte [e che siamo stati noi?] ed i “bambini”-con alle spalle nerborutissimi giovanottoni color melanzana-che evidenziano sempre più i loro interessi personali nell”affaire”scafisti-ONG-accoglienza, scaricando tutti i “kiwi” e le “melanzane” nella pattumiera Italia. La trippa è finita ! I “gatti” devono “gattare” ALTROVE se vogliono mangiare la cicCIA, altrimenti diventino VeGatti e mangino le banane, in Africa. Due cose giuste si fanno negli S.U. La prima non me la ricordo, la seconda è la pratica dello “spoil system”. Che aspettiamo Noi a fare un bel repulisti, sia in Rai che altrobve? Non è
salutare mantenersi le serpi in seno. Chiedetelo a Cleopatra.
Ricordiamoci del tradimento perpetrato dal mummiascone pedoputtaniere nei confronti dell’ ”amico” Gheddafi. Capito Salvini ?
Scusate Prof. Melis, ma se non scrivevo, scoppiavo !

Pietro Melis ha detto...

I pedoni non hanno spazio per deambulare sui marciaPIEDI e strisce PEDONALI.
Mi pare che vi sia un non in più (non hanno). Altrimenti non capisco

Cherubino del Mar Mediterraneo ha detto...

Ma lei non ha un cuore? Non ha la pietà per queste POVERE PERSONE CHE SCAPPANO da fame, guerre, carestie, caldo, mancanza di svaghi, assenza di acqua potabile? Dove l'ha messa la CARITÀ CRISTIANA? Quello italiano è un popolo soprattutto cattolico ed è corretto aiutare gli sfortunati. Gesù era un immigrato, un profugo. Aiuta il tuo prossimo. Maria e Giuseppe erano tutto e per tutto dei rifugiati. Poi non ha recepito il prezioso messaggio del Santo Padre? Spalanchiamo le porte, assistiamo i deboli. Loro sono ESSERI UMANI COME NOI, come lei. E una nazione civile dovrebbe ringraziare gli angeli del mare che salvano le povere vite. Sono preoccupato della crescita costante di movimento razzisti, qualunquisti, che fanno demogogia e populismo per interessi elettorali. E nessuno pensa a chi muore e affonda negli abissi. Io ed i gestori della mia rete di cooperative dell'accoglienza faremo di tutto per impedire l'ascesa del nazional-populismo costituzionalizzato. Ho le risorse, non solo economiche, necessarie per evitare il peggio e la nuova apartheid.

Tobia Simeoni ha detto...

"La carità cristiana" e tutta la cancrena che da duemila anni a questa parte da essa e per essa consegue sai benissimo dove puoi ficcartela, assieme ai tuoi tanto amati Kunta Kinte, caro "cherubino" dei miei stivali.

Cherubino del Mar Mediterraneo ha detto...

Ma chi cazzo ti conosce, cosa ne sai tu di me? Non c'è nessun falso moralismo a fare attraccare una nave in sicurezza in Italia sotto la sorveglianza delle autorità italiane, come è stato fatto con altre centinaia, salvando la vita di migliaia di persone. Neanche con la medicina si possono salvare tutte le persone, questo non vanifica la sua esistenza. "Centinaio più centinaio meno" è il riassunto delle tue disgustose parole, non delle mie.

Tobia Simeoni ha detto...

Prima vorresti passare come un santarellino e poi rispondi come uno scaricatore di porto, palesandoti per quel povero pezzente che effettivamente sei; ma vedi di fare un pò di autocoscienza prima di dare lezioni di vita agli altri, carogna contraddittoria ed auto-contradditoria al tempo.

Pietro Melis ha detto...

Intervengo anch'io contro questa cretina che parla di cuore come il papaccio Francesco che se ne sta sicuro etranquillo in Vaticano. Sì, io non ho cuore per questa massa di invasori che sanno solo cagare figli aumentando la loro povertà. Io che non ho voluto figli per non complicarmi l'esistenza non debbo pagare le tasse per cooperare a mantenere degli invasori. Che crepino. Per me, per dirla in sardo, sono BURRUMBALLA da discarica umana. Anzi, subanimale. Per di più sono islamici. Che vadanoin Paesi islamici. Lo stesso Macron pochi minuti fa ha detto che non hanno diritto d'asilo quelli che vengono in Europa non essendo rifugiati di guerra. Io aggiungo che nemmeno i rifugiati di guerra hanno diritto d'asilo se non sono perseguitati PERSONALMENTE, mentre l'hanno solo coloro che siano scappati singolarmente dai oro Paesi e non possano rientrarvi perché finirebbero in galera come oppositori politici. Lo dice la Convenzione di Ginevra sul diritto d'asilo. Più ne muoiono di questi invasori e meglio è. Sono invasori e basta.

Anonimo ha detto...

La armenistica dei linguaggi delle solvatazioni logo‑filosofiche, che mappa la situazione squisitamente invaginata della bibliografia delle educazioni socioeconomiche, a mio avviso,
semel in anno lecit insanire, delimita in modo sempre più brutale la anatolistica delle renderizzazioni filosofiche, proprio come diceva Feuerbach in “Essenza del cristianesimo”.

gattadanzante ha detto...

@l Cherubino ea tutti quei tizi che frignano per la sorte di questi "poverini": no, non la conosciamo, ma dalle stupidaggini che scrive si evince che personaggio è, mettere in ballo il papa, Gesù e la sacra famiglia per difendere questa accozzaglia di parassiti paragonabili alle zecche, e scrivere che fuggono, fra le altre cose, dal caldo e per cercare svago: ma che fa, sfotte? Gli vogliamo mettere a disposizione una piscina con idromassaggio, un bel resort a cinque stelle con campo da tennis e maneggio con cavalli?
Già a guardarli fanno schifo: sono sulle navi e già sono ben equipaggiati,con tanto di smartphone in mano, i "poverini".
Ma del resto quando poi li si vede a girare per le strade in ciabatte puzzolenti, non fanno diversamente, così come fuori dai supermercati o dai centri commerciali: col cappello in mano per chiedere SOLDI (soldi, non da mangiare, perché se gli si offre della merce mangereccia ti mandano a quel paese) e sempre con l'orecchio appiccicato al telefono.
Io mi preoccuperei dei nostri poveri, che in Italia PAGANO LE TASSE e vivono in auto o in una baracca, e hanno lavorato per mantenere questa orda di locuste fameliche e schifose
Ma perché non ve li prendete voi a casa?
Io non mi sento affatto sorella di questi figuri.

Cecilia

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Daniele ha detto...

Ma che andassero a 'fanculo, tutti 'sti finti buonisti di merda. Volete fare i buoni samaritani? Allora fatelo e nn rompete i coglioni. E, sopratutto, quando tutti quei soldati che ci stanno invadendo, vi prenderanno a schiaffi, ricordatevi di porgere l'altra guancia.

Gilberto ha detto...

Ho sempre considerato il Saluto Romano più igienico ed elegante.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

È oggettiva verità che gli zingari siano quasi sempre criminali senza scrupoli per loro stessa formazione antropologica. Questa è una realtà fastidiosa, ma innegabile.

Prova a vivere in una metropoli come Roma, averli in classe fin da bambino, dove costoro picchiano e sputano addosso a chiunque; al parco divertimenti da ragazzino, dove minacciano e sottraggono i denari con i coltelli; vicino casa c'è il campo dove bruciano rifiuti tossici e tanto altro; nella metrò le squadre di borseggiatrici ed i bambini utilizzati per chiedere l'elemosina, spesso confusi dall'alcool per farli apparire ammalati così da fare maggiormente pena. Senza contare i furti in appartamento, soprattutto in periferia.

Gli zingari lo fanno comprendere: loro vivono così perché chiedono ed ottengono di vivere in quel modo. Gli zingari si reputano astuti, mentre noi "gagi" siamo definiti stupidi.

Noi cerchiamo di vivere onestamente, mentre loro sulle spalle dell'onestà.

Chi lavora è un coglione, chi ruba è furbo. Questa è la mentalità dello zingaro medio.

È una realtà oggettiva e innegabile che tra l'altro si ripete in qualunque città, anche estera, sempre.

Pietro Melis ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
TRADUZIONI CLANDESTINE ha detto...

Che cazzata. E se la tipa era sudaticcia? Non.mi stofino la mano perché potrebbe pensare male?
Eh già. Andiamo a caccia di ste minchiate invece di ragionare. E pensare che è ipocrita per altri motivi. In Andalusia i maghrebini muoiono raccogliendo fragole. Nella cinta della Spagna del sud hanno i fucili spianati come al confine tra Usa e Messico.... No ma io devo per forza usare "culo" senno non mmi leggono.
E allora vai di ste boiate...

TRADUZIONI CLANDESTINE ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.